Massaggio cervicale: manovre e segreti

Il massaggio cervicale è famoso anche se molti non sanno di cosa si parla. Ad ogni modo sono molte le persone che cercano sul web risposte a riguardo. Inoltre cercano di trovarne i segreti per fare un salto di qualità per il loro mestiere. Questo è esattamente quello che riuscirai a fare da oggi in poi scoprendo tutto quello che c’è da sapere!

Massaggio Cervicale: Cenni generici

Massaggio cervicale

Massaggio cervicale Cenni Generici

Iniziamo con il dire che il massaggio cervicale può essere effettuato in modi diversi. Ha diverse varianti e tante tecniche da scoprire. La prima che dovresti conoscere è sicuramente quella in cui si usa la manovra dell’impastamento, fatta rigorosamente con entrambe le mani. Quindi, quello che dovrai fare è: metterti lateralmente al paziente ed iniziare ad impastare i muscoli del trapezio (per 5-7 minuti circa) accuratamente, senza dimenticare neanche una parte di essi. Questo ti permetterà di donare subito un senso di benessere generale alla persona che stai massaggiando.

Poi dovrai effettuare la manovra dell “scollamento”. Questa fase del massaggio cervicale, consiste nel lavorare la zona della colonna vertebrale in maniera simile a come si fa per effettuare un massaggio metamerico. In questa area ci sono tantissime nervature si dirigono verso tutto l’organismo e questo tipo di manipolazione andrà a lavorare più in profondità.

Ricorda che, se queste nervature diventeranno tese, solitamente per lo stress, si potrà estendere la tensione anche al collo e alla testa… a volte anche fino ai muscoli facciali. Cosa dovrai fare in questo caso? Continuare a lavorare in scollamento, dalla colonna verso l’esterno della schiena.

Poi, se la zona da trattare è molto infiammata, il massaggio cervicale potrà continuare utilizzando le tecniche del linfodrenaggio. Dovrai quindi conoscere anche questo tipo di trattamento per poter effettuare al meglio questo massaggio e donare il massimo dei benefici al tuo paziente.

Questa fase consiste nell’effettuazione di piccoli pompaggi dall’alto verso il basso dirigendosi verso il collo. La pressione dovrà essere leggera e delicata, in modo da andare a lavorare sulla parte superficiale, spostando solamente la linfa e non troppo i muscoli sottostanti.

Manipolazioni indispensabili per il massaggio cervicale

Per quanto riguarda il massaggio cervicale, ogni massaggiatore dovrà imparare una serie di manipolazioni che generalmente mettono in atto i chiropratici, gli osteopati, i medici ed i fisioterapisti… Questa è la parte più difficile ma è ciò che rende il massaggio cervicale così efficace e portatore di molti benefici. Ovviamente, se non rientri in una di queste categorie non potrai effettuarle e dovrai rendere questo tipo di massaggio piuttosto basico, anche se comunque efficace.

Streatching-laterale-cervicale

Stretching laterale cervicale

In alternativa puoi però fare altre manovre importanti. Ad esempio puoi fare in modo che il collo faccia degli stretching verso l’alto e verso il basso. Potrai farlo ruotare con dolcezza sul suo stesso asse, verso destra e sinistra, portando il mento del paziente vicino alla sua spalla.

Per effettuare un ottimo massaggio cervicale,  anche aggiungendo delle digitopressioni in dei punti precisi. Ad ogni modo il mio suggerimento è effettuare il massaggio cervicale, solamente se l’area è infiammata. Inoltre dovresti sapere che, questa tipologia di manipolazione, può mostrarsi una valida soluzione per tutti quei pazienti che  soffrono specificamente di “cervicalgia”. Di cosa sto parlando? Analizziamo insieme il problema.

Si tratta un disturbo molto comune che affligge pazienti di tutte le età. Molto più spesso si presenta dopo qualche incidente, o anche per abitudini e movimenti sbagliati, così come per coloro che tendono ad avere una postura scorretta. Alcuni soffrono di cervicalgia perché dormono male, su cuscini o materassi inadeguati. Altri possono soffrire di questo disturbo dopo aver sovraccaricato il collo o dopo un forte stress sempre relativo a questa zona.

La cervicalgia, a volte può comportare mal di testa (cefalea di tipo muscolo-tensivo), dolore agli occhi, formicolio agli arti, nausea…

Ad ogni modo, prima di sottoporsi ad un massaggio cervicale, ogni paziente che ha dei dolori e pensa di avere la cervicalgia, dovrebbe consultare un medico. Questo perché non sempre tutte le problematiche potrebbe essere risolte con un massaggio, anche se l’abuso di antidolorifici non è certamente la migliore soluzione.

Tuttavia, solitamente, il massaggio cervicale è una vincente soluzione quando si parla di cervicalgia. Questo te lo dico perché questo mix di manovre è in grado di sciogliere ed allentare le tensioni muscolari che si sono create nella zona del collo.

Il massaggio cervicale non è invasivo, ma riduce semplicemente la compressione tra le vertebre che penalizza i nervi che si dirigono nel corpo.

Per massimizzare i benefici di questa manipolazione, ci si potrebbe anche basare su alcuni  metodi della riflessologia plantare. Infatti, il consiglio è quello di cercare sempre di unire tutte le informazioni che si conoscono e di ampliare il proprio sapere ogni qual volta che si può. Questo permette ad ogni professionista e massaggiatore amatoriale di fare un salto di qualità per quanto riguarda professione e passione.

È possibile anche consigliare al paziente, una volta a casa, di abbinare al trattamento anche degli esercizi di stretching casalinghi. Questa può essere una buona abitudine che potrebbe rinvigorire l’organismo e prevenire o alleviare diversi dolori. Potrà farli anche la mattina, appena dopo il risveglio.

Come sai lo stretching si basa su esercizi leggeri in cui la persona va ad allungare i muscoli e, di conseguenza, anche a rilassarli se sono contratti. Potrai consigliare al paziente di ruotare la testa in entrambi i senso (orario ed antiorario), per poi fare una torsione da destra a sinistra e da sinistra a destra, dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto.

Come vedi il massaggio cervicale comprende diverse manovre e tecniche, e ogni persona avrà poi i suoi segreti in base a quello che ha imparato. Questo farà di te un grande massaggiatore. Inoltre ti darà moltissime soddisfazioni in più nel momento in cui i tuoi pazienti o i parenti che massaggi, ritroveranno il benessere che cercavano.

In più, non bisogna dimenticare che il massaggio cervicale, così come tutti gli altri massaggi, potrà stancarti ma anche darti il benessere che cercavi e liberarti dallo stress. Quindi non fa bene solamente a chi ci si sottopone, ma anche a chi lo effettua!

Ti potrebbero anche interessare:

Taggato con: , , , ,
Pubblicato in Massaggio Cervicale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi adesso ai primi video dimostrativi!

Rispetto la tua privacy e il tuo nome non sarà mai ceduto a terze parti ! Se riceverai delle email di aggiornamento conterranno sempre un link da cui potrai cancellarti con un semplice click !

Informativa sulla Privacy

Tipi Di Massaggio

Scopri i tipi di massaggio che puoi imparare.

Facebook