La terapia di massaggio per la pressione alta

massaggio pressione altaIl massaggio è una terapia utile per moltissime condizioni e per migliorare la nostra vita in modo generale. Molti lo sottovalutano, ma tuttavia sta riscuotendo sempre più successo e sta diventando molto più comune e diffuso nel mondo. Ma cosa può fare quando si tratta di pressione alta?

Come ben sai, il massaggio è un trattamento che si è ramificato in vari settori, e si è evoluto nel tempo riuscendo a diventare una manipolazione dei tessuti ottima anche per molte specifiche casistiche. Tuttavia, quando si tratta di problemi di pressione alta, sono molte le cose da dire e anche i fattori da analizzare nello specifico. Questo ci permetterà di comprendere a fondo quali possono essere i vantaggi di una simile terapia in una condizione come questa.

Cos’è la pressione alta?

Probabilmente,  hai molto sentito parlare di pressione alta o di ipertensione, e del numero sempre più alto di persone che ne soffrono per via di diversi fattori. Questa si verifica quando i valori di pressione sanguigna sono costantemente oltre il 90-140, o superiori a questi. Questo può accadere raramente, periodicamente, o anche costantemente. Solitamente, dovremo iniziare a preoccuparci quando questa condizione si verifica per un certo numero di settimane consecutive.

Se si ha la pressione alta, questa mette uno sforzo supplementare sul  cuore e sui vasi sanguigni. Nel corso del tempo, questo sforzo in più, provoca l’aumento del rischio di un attacco di cuore o ictus. L’ipertensione può causare quindi malattie cardiache e renali, ed è strettamente legata ad alcune forme di demenza. È possibile controllare la pressione sanguigna costantemente, per poter monitorare la propria salute.

Quali sono i segni e i sintomi della pressione alta?

Questa condizione, normalmente, non dà segni o sintomi evidenti. Quindi, l’unico modo per sapere se si soffre di pressione alta è misurarla e motinorarla. Tuttavia, una singola lettura con valori superiori alla media non sta a significare necessariamente che si soffre di ipertensione. Molte cose possono influenzare la pressione sanguigna durante il giorno, per cui il medico dovrà avere un certo numero di valori per capire se si tratta di un problema stabile oppure no.

Di tanto in tanto le persone con pressione sanguigna molto alta dicono di sperimentare mal di testa, ma è meglio di visitare il medico se si è preoccupati per i sintomi. Questo sarà da fare ancor prima di iniziare una terapia di massaggio.

Che cosa causa la pressione alta?

Per la maggior parte delle persone, ci può essere ogni volta un motivo diverso. Non sappiamo esattamente che cosa causa l’ipertensione, ma tuttavia sappiamo bene che il nostro stile di vita può influenzare il rischio di sviluppare questa problematica. Perciò, si è a rischio più elevato se:

  • Si utilizza troppo sale
  • Non si mangia abbastanza frutta e verdura
  • Non si è abbastanza attivi fisicamente
  • Si è in sovrappeso
  • Si beve troppo alcol.

Si può contribuire perciò all’abbassamento della pressione sanguigna, e del rischio di ictus e di attacco di cuore, apportando alcune modifiche al proprio stile di vita.

Ci sono alcuni fattori che aumentano il rischio di sviluppare la pressione alta, che non si possono controllare. Questi includono: l’età, l’origine etnica (in quanto alcune persone sono predisposte a queste condizioni fisiche), e storia familiare. Alcune persone possono avere l’ipertensione in collegamento ad un’altra condizione medica, come ad esempio problemi renali.

Cosa può fare una terapia di massaggio in caso di ipertensione?

Il massaggio può aiutare a proteggere il nostro corpo dall’ipertensione. Come accade tutto questo? Sono stati fatti diversi studi a riguardo. Alcune ricerche suggeriscono che sottoporsi costantemente ad una terapia di massaggio può contribuire a calmare il sistema nervoso simpatico, che è responsabile dell’aumento della pressione sanguigna, in risposta allo stress.

Anche se la ricerca sul massaggio e la pressione sanguigna è piuttosto limitata, ci sono alcune prove che confermano che l’aggiunta di questo trattamento per quanto riguarda la gestione dello stress, può effettivamente aiutare a mantenere la pressione sanguigna sotto controllo.

Numerosi studi indicano che il massaggio svedese (o comunque un semplice, dolce e rilassante massaggio) può essere utile per abbassare la pressione sanguigna. Per esempio, uno studio del 2006, pubblicato su un importante magazine sulla medicina alternativa, dice che sono diversi gli effetti e i benefici del messaggio che permettono di ridurre i problemi di ipertensione. Inoltre, molte persone che hanno ricevuto diversi trattamenti di massaggio, hanno confermato che il massaggio svedese ha ridotto la loro pressione arteriosa.

Alcune ricerche indicano che il massaggio abbinato con l’aromaterapia è anche utile in questi casi. In uno studio del 2007 pubblicato dal Journal of Neuroscience, ad esempio, 58 donne in menopausa sono state assegnate ad otto sedute settimanali di terapia di massaggi aromaterapici con oli essenziali di lavanda, geranio, rosa, e di gelsomino. I risultati dello studio hanno confermato l’abbassamento della pressione in queste donne. In un’altra ricerca, invece, è stato scoperto che una terapia di massaggio del tessuto profondo, abbinato con l’ascolto di musica rilassante, può portare ad una diminuzione sia della pressione sanguigna che della frequenza cardiaca.

Ulteriori suggerimenti.

In abbinamento con la terapia di massaggio, sarà opportuno seguire una dieta sana per il cuore e un esercizio fisico regolare. Quindi è sempre necessario raggiungere e mantenere un peso corporeo sano, ed evitare di fumare. Insieme ai massaggi, questi sono tutti cambiamenti fondamentali per mantenere sotto controlla la pressione del sangue.

Dopo aver consultato il medico, sarà possibile perciò ricevere dei massaggi su una base regolare, in quanto questo  può effettivamente ridurre lo stress, aumentare l’energia e la capacità di rilassarsi. Tutto questo può conseguentemente aiutare a proteggere le persone contro la pressione alta. Per altre soluzioni per la gestione dello stress, bisognerebbe prendere in considerazione anche lo yoga, la meditazione, o il tai-chi.

Come raccomandazione finale è opportuno dire che chiunque sia interessato ad utilizzare il massaggio per gestire la pressione sanguigna, dovrà assolutamente rivolgersi al proprio medico prima di cominciare, e anche per farsi dire se e come sarebbe possibile incorporare una terapia di massaggio nella propria routine di salute, al fine di apportare dei miglioramenti mirati alla propria personale condizione medica.

Ti potrebbero anche interessare:

Taggato con: ,
Pubblicato in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi adesso ai primi video dimostrativi!

Rispetto la tua privacy e il tuo nome non sarà mai ceduto a terze parti ! Se riceverai delle email di aggiornamento conterranno sempre un link da cui potrai cancellarti con un semplice click !

Informativa sulla Privacy

Tipi Di Massaggio

Scopri i tipi di massaggio che puoi imparare.

Facebook