I rischi ed i vantaggi della manipolazione

rischi e vantaggi manipolazioneQuando si parla di massaggi, è bene capire quali sono sia i rischi che i benefici. Questo vale sia per il massaggiatore, che per la persona che decide di sottoporsi ad un massaggio per la prima volta. In questo articolo scopriremo tutto quello che c’è da sapere e da imparare prima di iniziare una manipolazione in questo ambito.

Fare un massaggio può non essere semplice, soprattutto con alcuni tipi di pazienti e/o in presenza di alcune particolari condizioni cliniche. Perciò, oltre che sapere come si effettuano i massaggi, è importante conoscere ogni aspetto, sia negativo che positivo, di questo tipo di trattamento ancora prima di iniziare. In questo modo il paziente potrà anche beneficiare al massimo degli effetti della manipolazione, e sia lui che il professionista potranno essere molto più tranquilli e rilassati.

I rischi coinvolti nel massaggio sono davvero pochi.

Per la maggior parte delle volte, e dopo numerose ricerche e studi a riguardo, non sono state riportate complicanze rilevanti dovute a trattamenti di questo tipo. Il numero di segnalazioni di effetti indesiderati da manipolazione diretta in realtà è piuttosto piccola, soprattutto considerando il numero di manipolazioni effettuate annualmente nel mondo. Ciò fa capire che la maggior parte dei potenziali rischi ed effetti indesiderati sono evitabili, e che accadano raramente e solo in particolari situazioni.

Anche per quanto riguarda la gravidanza, il massaggio non è stato mai considerato pericoloso, e il massaggiatore non va a toccare la pancia della paziente. Tuttavia è importante sapere che, quando sono presenti delle specifiche condizioni mediche, può effettivamente accadere qualcosa, anche se raramente e anche se la manipolazione è spesso consigliata dai medici per la cura del dolore.

Quando si presentano delle complicanze, solitamente, non è colpa del massaggio di per sé, ma delle condizioni del paziente. Ecco perché è sempre opportuno comunicare tutto quello che potrebbe essere d’aiuto per il terapeuta, prima di effettuare un trattamento.

Mentre i gravi effetti collaterali derivati dalla terapia di massaggio sono estremamente pochi e rari, gli effetti collaterali minori possono essere invece abbastanza comuni.

Un sondaggio di qualche anno fa, ha rilevato che il 10% di 100 pazienti trattati ha riferito “qualche disagio minore” nel giorno dopo il trattamento o poco più tempo dopo. In questi casi, si tratterebbe in sostanza di un leggero dolore comune dopo un massaggio, conosciuto proprio come “dolore post-massaggio”.

Inoltre, ci sono alcuni casi in cui, la manipolazione “va male” e può causare lesioni, aggravare i problemi esistenti o distrarre i pazienti da cure più appropriate. Questo tuttavia, succede raramente e accade per motivi non imputabili al trattamento stesso: può accadere quando si effettuano dei massaggi da non professionisti (quando in realtà si necessita la professionalità), quando si effettuano automassaggi, e quando non si conosce la propria condizione fisica e/o non la si comunica al massaggiatore.

Tuttavia, il maggiore dei rischi, per quanto riguarda la manipolazione e i suoi effetti collaterali minimi ma più comuni, è la comparsa del dolore temporaneo. Anche per questo motivo è importante non solo che il massaggiatore sia qualificato, ma anche che ci sia comunicazione tra il professionista e il paziente. Durante il massaggio, il terapeuta dovrebbe capire o farsi dire se la pressione è troppo profonda o se mette la persona a disagio. Ogni persona dovrebbe anche onestamente segnalare eventuali lesioni presenti, che potrebbero richiedere al terapeuta di lavorare in un certo modo, o addirittura di evitare alcune zone. Ad ogni modo si tratta solo di un dolore, o leggero fastidio, che si verifica un giorno o due dopo il massaggio e che scompare alquanto velocemente.

I vantaggi della manipolazione dei tessuti del corpo sono invece moltissimi.

Le prove della presenza dei numerosi benefici di un massaggio, sono state accumulate nel tempo, così come aumentano sempre di più le persone che si avvicinano a quest’arte. Da tutte le parti del mondo si segnalano ottimi risultati, sia nel trattamento per i dolori acuti, che per quelli cronici, che per tutti problemi muscoloscheletrici. Questi risultati sono addirittura paragonabili a quelli ottenuti con i trattamenti più convenzionali, molti dei quali non hanno portato alcuna prova di efficacia in numerosi casi.

Le cure effettuate con la manipolazione hanno anche dimostrato di essere in grado di ridurre il bisogno di farmaci e di terapie fisiche in moltissimi casi. Inoltre, un altro dei vantaggi è che il massaggio ha più volte mostrato di essere superiore al trattamento convenzionale per le persone che soffrono di una lombalgia acuta.

Al contrario dei rischi e degli effetti indesiderati, come vedi, i risultati della manipolazione sono molti. Addirittura permettono ai pazienti di ottenere un recupero più veloce, così come un maggiore miglioramento sia per quanto riguarda il dolore, che per l’attività di tolleranza, e la ripresa della mobilità fisica in certi casi.

Il massaggio è anche una preziosa aggiunta a un programma di esercizio in corso. Non a caso esiste una manipolazione creata per chi fa sport. Un altro dei vantaggi, ancora meno immaginabili, è che i massaggi hanno dimostrato di essere utili nel trattamento di alcune infezioni, come la malattia cardiopolmonare avanzata.

Conclusioni:

Come vedi, i rischi e i vantaggi ci sono sempre in ogni cosa, ed è opportuno conoscerli. Ad ogni modo è ottimo partire con la consapevolezza giusta e sapendo che i rischi della manipolazione dei tessuti sono davvero pochi e molti meno in confronto ai tanti benefici di un massaggio.

Onde evitare qualsiasi effetto collaterale, ogni paziente dovrebbe cercare di non tendere i muscoli durante il massaggio, di respirare e rilassarsi. Inoltre dovrebbe cercare al massimo di fidarsi e lasciarsi andare, concentrandosi sul lavoro del massaggiatore o sul proprio respiro.

Il professionista invece dovrebbe essere sempre preparato, attento ed empatico, in modo da non commettere errori e da capire che tipo di “situazione” si trova sotto le sue mani. Inoltre dovrebbe documentarsi, frequentare corsi ed aggiornamenti in modo da non perdersi nessun suggerimento nuovo e importante che potrebbe aiutarlo ad effettuare al meglio il proprio lavoro.

Tutti questi accorgimenti potrebbero decisamente ridurre ancora più al minimo il rischio di problematiche, e massimizzare invece gli effetti benefici della manipolazione.

Ti potrebbero anche interessare:

Taggato con: ,
Pubblicato in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi adesso ai primi video dimostrativi!

Rispetto la tua privacy e il tuo nome non sarà mai ceduto a terze parti ! Se riceverai delle email di aggiornamento conterranno sempre un link da cui potrai cancellarti con un semplice click !

Informativa sulla Privacy

Tipi Di Massaggio

Scopri i tipi di massaggio che puoi imparare.

Facebook