Automassaggio per alleviare il dolore dell’artrite

automassaggio artriteMolte persone soffrono di artrite, e il massaggio può essere sicuramente una soluzione valida. Tuttavia, non sempre tutti abbiamo il tempo di andare a farci fare dei massaggi da qualcun altro. Perciò possiamo provvedere con un automassaggio. Impara i passi per riuscire autonomamente ad alleviare il dolore dell’artrite.

Un allenamento duro o una lunga passeggiata possono spesso portare a dolori muscolari che si impongono al punto di aver bisogno di una soluzione che possa dare un sollievo immediato. Lo stesso vale per l’artrite in generale. Quando non si ha il tempo per un massaggio professionale, bisogna prendere la situazione nelle proprie mani. Un automassaggio è un ottimo modo per lavorare sulle zone doloranti e per donare a noi stessi un sollievo immediato, quando e dove ne abbiamo più bisogno.

L’automassaggio è probabilmente la più antica forma di guarigione.

È un’attività istintiva: quando ci facciamo male, mettiamo automaticamente la/le mano/i sul punto critico e iniziamo a  strofinare o massaggiare. Non è vero?

Tuttavia, in questo caso, il massaggio non è solo un modo rilassante per coccolarsi, ma anche per alleviare il dolore, se viene fatto in un certo modo. La ricerca mostra che i massaggi sono benefici anche per aiutarci a contrastare i dolori da artrite.

In uno studio del 2006, i ricercatori avevano preso in considerazione un gruppo di adulti con osteoartrosi del ginocchio. Alcuni li avevano indirizzati a delle sedute bisettimanali di massaggio svedese (uno dei tipi più antichi e più comuni di massaggio) per quattro settimane. Dopo questo periodo, ne avrebbero dovute fare una alla settimana per le successive quattro settimane. L’altro gruppo non riceveva alcuna terapia di massaggio.

Il risultato della ricerca? I ricercatori hanno scoperto che il gruppo che ha ricevuto la terapia di massaggio aveva mostrato un miglioramento del dolore molto più elevato, una riduzione della rigidità e della funzione fisica, nonché una maggiore facilità nei movimenti.

Questo già può far capire diverse cose, non credi?

Dati i risultati di questo studio del 2006, l’anno successivo è stato fatto un altro studio. Questa volta erano stati selezionati degli adulti con artrite al polso. In questo caso, un gruppo ha ricevuto sia una terapia di massaggio alla mano, che il trattamento standard. Gli altri, solamente quest’ultimo e non i massaggi.

Anche in questo caso, coloro che hanno ricevuto entrambi i trattamenti,  stavano molto meglio degli altri! Inoltre, era stato insegnato loro come effettuare un automassaggio, che doveva essere fatto a casa. Alla fine dello studio, il gruppo di terapia di massaggio ha mostrato non solo un minore livello di dolore, ma anche  una riduzione degli stati di ansia, e un costante buon umore!

Quindi cosa può fare un automassaggio contro l’artrite?

Praticare un automassaggio su base regolare migliora il comfort complessivo e aumenta la scioltezza di movimento delle articolazioni artritiche.

Oltre ad alleviare i dolori, questo tipo di terapie possono anche mitigare gli effetti generali dello stress, e permetterci di essere in un maggiore controllo di ciò che accade nel nostro corpo.

L’automassaggio è facile da imparare ed eseguire…

Le tecniche di solito includono lo sfioramento, che è in grado di scaldare e preparare i muscoli delle specifiche aree di dolore o fastidio, su cui poi andare a concentrarsi. Si può anche fare un po’ più pressione in alcuni punti, sempre strofinando avanti e indietro. Sarà importante prendere in considerazione una piccola area, e poi spostarsi pian piano.

L’automassaggio per l’artrite, può essere effettuato con o senza olio o lozione. Naturalmente, con  la pelle lubrificata è tutto molto più semplice, ma si tratta assolutamente una questione di scelta personale. L’applicazione di calore prima del trattamento, può aiutare i muscoli a rilassarsi e sentirsi meglio quando si andrà a lavorare su di loro.

Anche se si riceve regolarmente una terapia di massaggio professionale, un automassaggio è sempre  utile per prolungare i benefici delle sedute.

Il massaggio è sicuro ed efficace per le persone con l’artrite?

Il National Institutes of Health, conferma che il massaggio è una delle più popolari terapie complementari utilizzate nel mondo. Una recente ricerca suggerisce inoltre che questi trattamenti possono influenzare la produzione del corpo di alcuni ormoni legati alla pressione sanguigna, all’ansia, alla frequenza cardiaca e ad altri importanti segni vitali.

Un massaggio regolare dei muscoli e delle articolazioni, sia effettuato da un terapeuta che autonomamente, può portare ad una significativa riduzione del dolore per le persone con artrite.

Nella ricerca e in altri studi recenti sugli effetti del massaggio per i sintomi di artrite, si è riscontrato appunto che l’uso regolare della più semplice terapia di massaggio può effettivamente portare a miglioramenti nel dolore, nella rigidità, nel movimento, nella forza di presa della mano, e nella funzione generale delle articolazioni.

Mentre la maggior parte della ricerca sul massaggio esamina i suoi effetti sulla popolazione in generale, e non specificamente le persone con artrite, ci sono stati di recente ulteriori studi (di cui ancora alcuni sono in corso) per studiare l’efficacia di questo trattamento proprio nei riguardi di questa specifica condizione clinica. I risultati confermano che basterebbero due massaggi svedesi, o automassaggi, alla settimana per almeno otto settimane. Questi potrebbero essere anche della durata di soli 15 minuti, effettuati con una pressione moderata, e comportare degli effetti positivi molto rilevanti. È stato confermato che i massaggi sono molto benefici in particolare anche per le persone con la mano dolorante o l’artrite al polso.

La maggior parte delle persone che cercano terapie complementari, tra cui il massaggio, lo fanno solitamente per affrontare dolore alla schiena e al collo. Ma dovremmo iniziare a prendere in considerazione l’automassaggio per contribuire al benessere del nostro corpo in ogni caso. Non si tratta di movimenti difficili, ma per lo più spontanee.

L’importante è seguire determinati accorgimenti, come controllare la pressione, concentrarsi sul muscolo, e lavorare una piccola parte alla volta. Per il resto, non sarà un problema trovare il tempo per effettuare un automassaggio: potrà durare 10-15 minuti. Da non sottovalutare, però, è sicuramente la costanza e la regolarità. Infatti, anche un automassaggio andrebbe fatto per un minimo di 4-2 volte alla settimana, in base al dolore e al bisogno.

Ti potrebbero anche interessare:

Taggato con: ,
Pubblicato in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi adesso ai primi video dimostrativi!

Rispetto la tua privacy e il tuo nome non sarà mai ceduto a terze parti ! Se riceverai delle email di aggiornamento conterranno sempre un link da cui potrai cancellarti con un semplice click !

Informativa sulla Privacy

Tipi Di Massaggio

Scopri i tipi di massaggio che puoi imparare.

Facebook