10 suggerimenti per godere al meglio dei benefici di un massaggio

godere benefici massaggioUn massaggio dovrebbe essere calmante, rilassante, ed una bellissima esperienza generale. Per questo motivo è importante che il massaggiatore sappia quali suggerimenti dare al proprio cliente per massimizzarne i benefici e che, chi vi si sottopone, sappia come comportarsi durante il massaggio per recepire al meglio ogni effetto.

I massaggi sono una grande opportunità per le persone, in quanto permettono di raggiungere il benessere sia fisico che mentale. Infatti, i benefici di un massaggio possono essere davvero molti, come l’eliminazione di ansia e stress, diminuzione del dolore, riattivazione della circolazione sanguigna e linfatica, rilassamento dei muscoli, e molto altro.

Ogni seduta specifica, può poi portare dei determinati effetti in più sul paziente, andando a lavorare in un certo modo e in dei punti del corpo più che in altri. Tuttavia, per poter riuscire a beneficiare completamente di un massaggio, non solo le manovre dovrebbero essere fatte in una certo modo, ma ci sono anche dei suggerimenti importanti da non sottovalutare, che riguardano soprattutto l’attitudine della persona che si sottopone al trattamento.

Uno dei fattori primari da non sottovalutare, per poter beneficiare al massimo di un massaggio, è sicuramente il tempo. Questo elemento è importante per qualsiasi cosa: come sai, quando non ne abbiamo abbastanza, rischiamo di fare le cose molto peggio o veramente male. Allo stesso modo, non si può avere fretta né effettuare una seduta di massaggio troppo velocemente. In questo caso la manipolazione perderà di valore e gli effetti positivi saranno notevolmente minori e meno estesi. Questo è il suggerimento più importante per godere pienamente dei benefici di un massaggio.

Ma ci sono molti altri suggerimenti da non sottovalutare. Quindi come beneficiare al massimo delle potenzialità di un massaggio?

Prima della seduta…

1.Ogni persona dovrebbe sapere certamente che prima di una seduta è meglio non mangiare cibi troppo pesanti, o bere alcolici. Inoltre, sarebbe utile non mangiare poco prima di un massaggio.

2.Nè il massaggiatore né il cliente dovrebbero essere in ritardo. Se si arriva in un modo frenetico, ci vorrà più tempo per rilassarsi. E se il professionista è agitato, non riuscirà ad effettuare al meglio le manovre.

3.Se non si desidera togliersi tutti i vestiti, bisognerà discuterne con il terapeuta. Al massimo sarà possibile indossare qualcosa di comodo che permetterà al massaggiatore di lavorare sulle zone del corpo che hanno bisogno, e al paziente di ricevere il massaggio nel migliore dei modi. Alcuni vestiti potrebbero non rendere facile il rilassamento.

4.Una buona comunicazione, tra massaggiatore e paziente, è molto importante. Prima della sessione, ogni professionista dovrebbe dare delle informazioni ben precise al cliente, e lo stesso dovrebbe avvenire viceversa se ci sono delle condizioni mediche di cui il terapeuta dovrebbe essere a conoscenza prima di iniziare. È spesso opportuno, da entrambe le parti, fare delle domande specifiche.

Durante la seduta…

5.Anche durante la sessione di massaggio, è fondamentale la comunicazione. Ovviamente, non a tutti piace parlare ma, se ci sono problemi con la pressione, la velocità di movimento, la temperatura ambientale, il volume della musica o l’illuminazione, il cliente dovrebbe dirlo. Anche se succede qualcosa durante il massaggio, o c’è qualcosa che non va, la persona dovrebbe chiedere di interrompere o terminare la sessione. Tuttavia, la maggior parte dei massaggiatori, con l’esperienza, avranno sviluppato una certa empatia nei confronti di queste situazioni.

6.La respirazione aiuta a facilitare il rilassamento. Le persone spesso smettono di respirare correttamente quando si sentono ansiose o viene massaggiata una zona sensibile. Se ti rendi conto che questo sta accadendo, dovresti agire e il professionista dovrebbe prestare molta attenzione a queste particolari casistiche.

7.Il paziente dovrebbe sempre cercare di non tendere i muscoli durante i massaggi. In ogni caso, il professionista dovrebbe accorgersene e suggerire al paziente di lasciarsi andare per beneficiare a pieno degli effetti della manipolazione, e anche per rendergli più facile la manipolazione.

8.Se il cliente non riesce a rilassarsi, in quanto ha molti pensieri, il consiglio è quello di concentrarsi sulle mani del massaggiatore o sul proprio respiro. La persona dovrebbe cercare al massimo di essere ricettiva, aperta all’esperienza, e dovrebbe dare fiducia al terapeuta.

Dopo la seduta…

9.Se si hanno vertigini o giramenti di testa dopo il massaggio, non bisognerebbe alzarsi dal lettino troppo in fretta. Al contrario, bisognerebbe prendersi il tempo per ritornare alla “normalità”, soprattutto se il livello di rilassamento è stato molto profondo.

10.Dopo un massaggio, sarebbe consigliabile bere più acqua, in quanto solitamente la seduta stimola la diuresi e il drenaggio dei liquidi. In alcuni casi, soprattutto quando la persona è abituata a bere poco, potrebbe avere il bisogno di recuperare.

 

Questi erano i dieci suggerimenti per poter beneficiare a pieno dei benefici di un massaggio. È sempre importante che ogni persona sappia queste cose prima di sottoporsi ad un trattamento, e che ogni professionista sappia darli al momento giusto ad ogni cliente.

Un consiglio finale…

Bisogna sempre ricordarsi che, il massaggio ha i suoi maggiori benefici nel tempo. Perciò, gli effetti terapeutici del massaggio sono anche “cumulativi”. Perciò, un ulteriore consiglio è quello di fare uno o più cicli di massaggi, e non solo uno casuale. Più volte una persona ottiene un massaggio, e meglio si sentirà durante e dopo il trattamento. Con l’abitudine, il corpo imparerà a rispondere anche più rapidamente alle manovre del professionista, indipendentemente dalle tecniche utilizzate.

Quest’ultimo consiglio è molto rilevante soprattutto se si effettua un massaggio non solo per il rilassamento che ne deriva ma anche perché si vuole risolvere un problema specifico (come una tensione muscolare cronica o il recupero da una lesione dei tessuti molli). Infatti, in questi casi, più di una sessione è necessaria, quindi bisognerebbe sicuramente programmare diverse sessioni.

Seguendo questo consigli, ogni paziente potrà beneficiare al massimo degli effetti benefici derivati dal massaggio e dal contatto con la manualità del massaggiatore. In questo modo si potrà davvero godere degli effetti del trattamento più velocemente, per molto più tempo, ed in maniera più estesa. Anche per il massaggiatore sarà molto più facile eseguire le manovre con meno difficoltà e ostacoli possibili.

Ti potrebbero anche interessare:

Taggato con: ,
Pubblicato in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi adesso ai primi video dimostrativi!

Rispetto la tua privacy e il tuo nome non sarà mai ceduto a terze parti ! Se riceverai delle email di aggiornamento conterranno sempre un link da cui potrai cancellarti con un semplice click !

Informativa sulla Privacy

Tipi Di Massaggio

Scopri i tipi di massaggio che puoi imparare.

Facebook